L’attitudine in cui ti rispecchi naturalmente

Mi piace ascoltare, imparare, farmi sedurre dall’intelligenza. Trovo che, soprattutto oggi, nell’era dei social media, sia indispensabile affidarsi alla competenza e all’autorevolezza di chi ne sa più di noi, in tutti campi del sapere.

Il valore in cui credi di più 

L’amicizia. Vi sono passioni e legami, anche fortissimi, che subiscono l’usura del tempo, e ai quali si può rinunciare. A un amico, no, mai.

La passione a cui non rinunci 

La lettura di romanzi e saggi. Adoro gli scrittori sudamericani – Soprattutto Cortazar, Bolano, Amado, Lispector, García Marquez –  e anche nordamericani, da Wolfe a Lethem, da Roth a Doctorow, da  De Lillo a McCarthy. Per quanto riguarda la saggistica, prediligo le tematiche trasversali, tra storia, antropologia, sociologia, geografia e letteratura. Altre passioni: la scrittura, accademica e giornalistica, e l’osservazione del calcio come fenomeno antropologico e di costume.

La skill (competenza) che fai meglio di tutte 

Trasmettere passione per i luoghi che ho amato: sono orgoglioso di aver indirizzato molti miei studenti e amici verso le strade delle città brasiliane; ne sono tornati entusiasti.

Il sapere che padroneggi con maggior disinvoltura 

L’antropologia (è un’illusione, in realtà). Vorrei trasmettere la ricchezza e l’ineluttabilità della proposta del meticciato, biologico culturale: è l’unica strada da percorrere, e comunque la più feconda.

 

VUOI CREARE IL TUO CAMPO?

DIVENTA GROUNDER